spacer spacer
OM-App per l'iPhone
icon_play New CD: Garden of Love
'Wake me up' by Madhukar
Lettere

Amato Maestro,

In ogni momento vorrei dire grazie.

Grazie per avermi chiamata.

Grazie di poter’ essere con Lei.

Grazie per la bellezza immensa che mi sta mostrando.

Grazie per l’amore che riempie tutto.

Grazie per il riconoscere di tutti i concetti.

Grazie per la scomparsa di questi senza fatica.

Grazie per la nuova vita, sembra che inizii soltanto adesso.

Grazie per avermi portata a casa.

Con amore profondo e devozione

Saraswati


Carissimo Madhukar

La vorrei ringraziare di tutto il mio cuore per aver avuto la possibilità di incontrarLa qui in Svezia. Un’opportunità ed una grazia enorme per tutti: per la Svezia e per noi.

La voglio anche ringraziare per avermi reso incredibilmente felice e per avermi incoraggiato in tanti modi diversi.

Per questo Le sono molto grata.

Con affetto profondo e gratitudine

Lis


Caro Madhukar!

Il Satsang con Lei questo fine settimana a Berlino è stato assolutamente bellissimo. Quanta gioia di vivere, bontà, amore e chiarezza che Lei emana. Questa si è trasferita su di me e credo su tutta la Sangha. Che entusiasmo, allegria, baldoria, senerità, gioia, quante risate ed allo stesso tempo presenza!

Grazie!!!

Thomas


Caro Madhukar,

Grazie per il Suo amore e per la pace che scorre grazie a Lei, e per la bellezza che si può sentire anche nei concerti di Mozart, specialmente nei passaggi lenti.

Con affetto Christa

 

Carissimo Madhukar,

sono molto grata per il ritiro nell'Algovia invernale. L’ultimo giorno si è manifestato qualcosa di prezioso. All'inizio ero un pò insicura perchè c'era della resistenza contro un silenzio rimanente – questo era nuovo per me. Poi mi sono accorta che la questione è semplice: non sia la MIA volontà ma quella di DIO. È la renitenza contro, che toglie la forza e la pace. Questo è diventanto molto chiaro. Allo stesso tempo si sciolse qualcosa dentro di me che mi commosse profondamente. La Sua devozione assoluta su Quello continua a commuovermi. Sono così consapevole, carissimo Maestro, della grazia di poterLe essere tanta vicina.

La prego di perdonarmi che a volte non capisco quello che Lei vuole dire, quando non viene spiegato esattamente, quando non si può capire in modo intellettuale. Ma anche qui ho potuto avere l'esperienza “essere in pace con esso” nel Satsang. Questo è il modo in cui funziona questo corpo-mente, e va bene così.

Piena di gratitudine ed affetto

Sudira

 

Parole

non potrebbero mai esprimere la gratidutine che abbiamo incontrato in questa vita. È come se La avessi cercato per milliardi d'anni, milliardi di vite...

Se potessi, sarei intorno a Lei tutti il tempo perchè con Lei il silenzio è ancora più silenzioso--- mi da la sensazione di un ”mondo illusorio di tutti i giorni” che mi stanca... ci sono momenti di affondamento nel Quello, nel Silenzio... però non è così “forte, potente”

Lo sò che non siamo separati, ció nonostante... desidero da tutto il cuore e prego che I nostri corpi&forma si incontrino presto in Satsang.

Borut Slovenia


Amato Krishna!

Completamente in estasi piena d'amore!
Arresa completamente alla forma senza forma.
Come affascina l'odore dell' eternità!

La Sua Radha